Entertainment

Black Panther 2: Martin Freeman parla dell’assenza di Chadwick Boseman


Dopo le turbolente riprese che si sono protratte da giugno 2021 a marzo scorso, la Marvel sta attualmente dando gli ultimi ritocchi a Black Panther: Wakanda Forever prima che arrivi nei cinema questo autunno. La produzione del sequel è stata segnata dalle ferite subite da Letitia Wright. Un elemento – che ha funto da costante nell’intero processo di realizzazione – è la tristezza causata dall’assenza di Chadwick Boseman, scomparso nel 2020 dopo una battaglia di quattro anni contro il cancro. Martin Freeman riflette sulla sua assenza. 


Black Panther 2: Martin Freeman parla di Everett Ross


Le riprese del cinecomic sono terminate e Martin Freeman (che torna nei panni dell’agente della CIA Everett Ross) riflette sull’assenza di Chadwick Boseman che ha interpretato il re T’Challa nel primo film. In una nuova intervista a Collider, Freeman ha confessato che Boseman è sempre stato nei pensieri del cast e della troupe.



Indipendentemente da ciò, ha riposto la sua fiducia nel regista Ryan Coogler“Era strano, da quel lato”, ha ammesso Freeman. “Da un lato, stai girando il film che sei lì per fare. E ci sono decine e decine di persone sul set, unite in questo sforzo per realizzare il film. Ma non c’è dubbio che, al centro, ora c’è un bel divario e lo senti”. 


E aggiunge: “Con il pieno rispetto di Ryan Coogler e di tutti gli altri, che stanno sudando e sanguinando per portare a termine questa pellicola correttamente, è stato divertente. Sono entrato e uscito abbastanza rapidamente, credo. Ma mi piace interpretare Everett Ross. È un personaggio molto divertente da interpretare. È simpatico per la storia [ed] è un bravo ragazzo“.


Chadwick Boseman


L’assenza di Chadwick Boseman


Ma era strano“, ha continuato Freeman. “Certo, era strano che Chadwick non fosse lì. Non c’è modo di aggirarlo. Penso che tutti lo troverebbero piuttosto strano e triste, ma allo stesso tempo le cose della vita non finiscono. Non è tipo, ‘Beh, è ​​successo, quindi dobbiamo solo andarcene e non farlo mai più.’ Ma era strano. Quando è morto, ho pensato: “Ok, forse non ce ne sarà un altro”. Ma ci sono ancora altre storie da raccontare in quel mondo e altri grandi personaggi. Penso e spero che abbiamo fatto un buon film. Mi fido molto di Ryan Coogler“. 


Inoltre, Freeman ha confermato che Wakanda Forever adempie ufficialmente al suo contratto di tre film con i Marvel Studios. Il suo personaggio, però, è diventato così radicato nel mondo di Wakanda che non sarebbe una grande sorpresa se Ross si presentasse nella serie spin-off pianificata da Coogler su Disney+. Freeman ha insistito sul fatto che la Marvel non lo ha contattato per riprendere il suo ruolo nello show. Tuttavia, sembra che sia dispoosto a tornare. Black Panther: Wakanda Forever arriverà nei cinema l’11 novembre 2022

Riproduzione riservata ©2022 – PCTV






Source link

Leave a Reply

Your email address will not be published.

close